designed: Servizi Informatici​ | powered: flazio.com

l
logodacaricare

Diocesi di Cefalù

Cephaludensis Ecclesia 

Comunicato (13.11.2021)

13/11/2021 15:15:00

Segreteria Vescovile

#Comunicato,

Comunicato (13.11.2021)

Nota di chiarimento a seguito del post pubblicato dal Sindaco di Cefalù

COMUNICATO

Cefalù, 13 novembre 2021

 

A seguito del post pubblicato dal Sindaco di Cefalù, Sig. Rosario Lapunzina, sul suo profilo facebook personale, in ordine alle ragioni della rimozione della passerella collocata tra la Piazza Duomo e Via Passafiume, si precisa, in primo luogo, come nessuna segnalazione scritta sia stata redatta dalla Diocesi scrivente.

Per una corretta rappresentazione dei fatti, si ritiene doveroso, ancora, puntualizzare quanto segue.

In data 03 novembre u.s., nel corso di un sopralluogo ai lavori di restauro dei prospetti del Palazzo Vescovile, alla presenza del Funzionario della Soprintendenza per i BB.CC.AA., Arch. Silvana Lo Giudice, nella qualità di tecnico delegato per l’Alta Sorveglianza degli stessi e, in vista della ripresa dei lavori di restauro dell’accesso monumentale alla Basilica Cattedrale di Cefalù, per i quali il funzionario suddetto ne è ugulmente delegato per l’Alta Sorveglianza, alla presenza dell’Ufficio Tecnico Diocesano, si rilevava la mera opportunità di distaccare la passerella in questione dal prospetto sud del sagrato allo scopo di consentire il rifacimento dell’intonaco nelle porzioni occultate dalla medesima ed evitare, altresì, futuri problemi di infiltrazioni ed umidità.

L’Arch. Lo Giudice procedeva quindi a contattare telefonicamente il Geom. Capuana, R.U.P. dei lavori di restauro del sagrato, chiedendo informazioni circa i titoli autorizzativi in possesso dell’Ente comunale relativi al rimontaggio della rampa con struttura e materiali differenti rispetto a quella ivi precedentemente collocata, dismessa in occasione dello svolgimento delle recenti riprese cinematografiche.

Deve constatarsi, purtroppo, come, nell’informare la cittadinanza sulla presunta paternità della segnalazione, si sia omesso di riportare le ragioni della diffida giunta dalla Soprintendenza, ovverosia l’assenza di specifiche richieste del Comune di Cefalù e di consequenziali provvedimenti di autorizzazione o diniego rilasciati dalla Soprintendenza.

Nel documento, allegato 1 alla presente, si fa notare, invero, che «la nuova rampa, addossata alla parete meridionale del Sagrato, oltre a risultare non compatibile con le esigenze di tutela del bene culturale e con il decoro e la monumentalità dello spazio architettonico, può anche creare danni alla superficie esterna del fronte, che è stato oggetto di un recente intervento di restauro».

Alla luce di quanto sopra rappresentato, la Diocesi di Cefalù si augura che, nel tempo più breve possibile, possa essere ripristinata la rampa di accesso dal piano della Piazza del Duomo al piano della Via Passafiume con modalità, strutture e materiali idonei e nel rispetto di tutte le previsioni di legge, al fine di consentire ai soggetti disabili o con difficoltà di deambulazione l’accesso alla Basilica Cattedrale.

Nelle more, l’Ente scrivente, come da allegato 2, provvederà a pubblicizzare adeguatamente il percorso alternativo di accesso alla Basilica dalla Via Madonna degli Angeli.

Tanto si doveva.


mappa-arrivo-cattedrale.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder