designed: Servizi Informatici​ | powered: flazio.com

l
logodacaricare

Diocesi di Cefalù

Cephaludensis Ecclesia 

Discorsi e Interventi del Vescovo (02.04.2022)

05/04/2022 13:14:00

Segreteria Vescovile

#Discorsi e Interventi del Vescovo,

Discorsi e Interventi del Vescovo (02.04.2022)

Discorso per la riapertura al pubblico dell'Osterio Magno

Discorsi e Interventi del Vescovo di Cefalù

S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante

 

Discorso per la riapertura al pubblico dell'Osterio Magno

 

Osterio Magno

Cefalù, 02 aprile 2022

 

 

Rivolgo un saluto a tutti i presenti, fratelli e sorelle di Cefalù,

Autorità civili e militari presenti.

Ringrazio e saluto la Dr.ssa Selima Giorgia Giuliano, Sovrintendente ai Beni Culturali e Ambientali di Palermo, per le parole di stima e, ancor più, per la squisita e fattiva collaborazione.

Ringrazio le Autorità Regionali, in particolar modo, il Presidente della Regione, On. Nello Musumeci, che ha fortemente creduto in questo progetto.

Finalmente, dopo 20 anni, siamo felici di restituire alla Città di Cefalù e ai suoi abitanti uno dei suoi tesori più importanti: non più una pulchritudo celata, cioè una bellezza nascosta, ma aperta al pubblico; una bellezza da visitare percorrendo per l’appunto quell’itinerarium pulchritudinis, ossia il cammino della bellezza che dalla nostra Basilica Cattedrale si snoda sui borghi delle Madonie. Itinerario che da oggi si impreziosisce della presenza dell’Osterio Magno; di questo incredibile monumento.

Mi piace riflettere insieme sull’etimologia della parola monumento: dal latino monumentum, derivato di monēre, ricordare.

Queste pietre c’invitano infatti a ricordare; fare memoria di coloro che ci hanno preceduto e passato il testimone. Nella storia quasi millenaria dell’Osterio Magno oggi s’inaugura un nuovo capitolo nel quale dei giovani sono chiamati a traghettare nel futuro la sua storia; a custodire ciò che hanno ricevuto.

Profitto dell’occasione per ricordare tutti coloro che si sono spesi per il recupero dell’Osterio Magno e che oggi gioiscono con noi dal cielo: ricordo in particolare l’Arch. Silvana Braida, prematuramente scomparsa, che con grande tenacia ha curato il restauro dell’Osterio.

Saluto con stima il Prof. Amedeo Tullio che ha curato le indagini archeologiche e che ha unito la sua voce a quella di coloro che chiedevano la riapertura dell’Osterio.

Ringrazio Mons. Rosario Dispenza, Responsabile del Servizio Pastorale del Turismo, Tempo Libero, Sport e Apostolato del Mare della Diocesi di Cefalù.

Ringrazio la Cooperativa sociale “Il Segno” che è riuscita a unire diversi Comuni delle Madonie e a catalizzare l’adesione di diverse aziende del territorio alla partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo che si terrà a Milano dal 10 al 12 aprile 2022.

Cefalù e le Madonie saranno presenti a tale evento grazie alla Diocesi e alla Cooperativa sociale "Il Segno".

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder