designed: Servizi Informatici​ | powered: flazio.com

l
logodacaricare

Diocesi di Cefalù

Cephaludensis Ecclesia 

Elezioni Regionali 2022

02/09/2022 09:09:00

Addetto Stampa

# Diocesi,

Elezioni Regionali 2022

Messaggio della Conferenza Episcopale Siciliana ai Candidati alla guida della Regione Siciliana e a tutti i siciliani

messaggio-cesi-candidati-elezioni-regionali.jpeg

Si pubblica il messaggio dei Vescovi di Sicilia in occasione delle elezioni che rinnoveranno il Parlamento della Regione siciliana, il prossimo 25 settembre, unitamente al Parlamento Nazionale. Un messaggio rivolto ai candidati alla guida della Regione nel quale i Presuli delle diocesi di Sicilia suggeriscono lo stile di governo che potrebbe caratterizzare chi vuole impegnarsi per la Polis e sottolineano alcune urgenze che meritano attenzione per lo sviluppo futuro della nostra terra. In particolare tutte quelle situazioni che riguardano le categorie svantaggiate e fragili che soffrono per l’attuale situazione socio-economica.

Il Presidente della CESi, Mons. Antonino Raspanti, ha dichiarato: “In una società profondamente colpita dalla pandemia sono emersi problemi antichi e sempre presenti: dal lavoro alla scuola, dalla lotta alla povertà all’assistenza sanitaria, dai servizi ai cittadini all’ambiente. Per di più, di recente si sono aggiunte le conseguenze della guerra in Ucraina, l’aumento dell’inflazione causata dal costo dell’energia e dei prodotti alimentari e gli effetti sempre più devastanti dei cambiamenti climatici. In Sicilia – prosegue il Presidente – gli eventi hanno rivelato come la crescita sconsiderata delle disuguaglianze e la carenza dei servizi pubblici abbiano indebolito le capacità di affrontare gli shock esterni ed abbiano creato nuove vulnerabilità. In tale contesto le previsioni di piano disviluppo diventano una ‘sfida’ da affrontare e vincere con il contributo di tutti, attorno alla quale però è necessario raccogliere le migliori esperienze e le capacità più innovative di chi vuole mettersi in gioco per il futuro del Paese.

La Chiesa di Sicilia e i Vescovi – conclude Mons. Raspanti – faranno la loro parte per assicurare uno sviluppo omogeneo in tutto il Paese e avanzeranno proposte concrete a difesa dei valori della condivisione, della solidarietà e dei diritti delle classi sociali più deboli”.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder