The diocese of Cefalù

Piazza Duomo, 10 - 90015 Cefalù (PA)

Tel. 0921 926311

segreteria@diocesidicefalu.org

segreteriagenerale@diocesidicefalu.org

"Those who seek the face of Christ, you look up at the top"

cattedraleLogo
logobi
icona
Logo-CEI1-300x225
chiesedisiciclia
1200px-Logotv20002015.svg
c91b686608ffad587329ad2f3ab3c1e6400x400.jpeg
fatesi
66Y1Ma3Y400x400.jpeg
8x1000
29/06/2018, 13:01

diocesi



Lettera-di-Consultazione-sulla-Vita-Diocesana


 





Ai Presbiteri e Diaconidella Diocesi di Cefalù 
Agli Istituti di Vita Consacrata 
Ai Membri del ConsiglioPastorale Diocesano 
Ai Membri del Consiglio pergli Affari Economici  


Carissimi,   

nel salutarvi con affetto, faccio miele parole dell’Apostolo Paolo: «rendete perfetta la mia gioia, avendo unmedesimo pensare, un medesimo amore, essendo di un animo solo e di un unicosentimento» (Fil 2, 2) Qual è la gioia del Vescovo? Cosarende felice il Vescovo? Avere un medesimo sentire, con la stessa carità,rimanendo unanimi e concordi nell’armonia. 
Si cresce nell’armonia dello Spiritoquando non si fa nulla per vanità o vanagloria; per non cadere in questetentazioni, «ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori ase stesso» (Fil 2, 3). Quando nellaChiesa c’è l’armonia, ci si apre alla gratuità. Gli organismi di partecipazionealla vita ecclesiale diventano in tale contesto l’animo di uno stile di Chiesaunita, in comunione, sinodale; lo strumento per avviare un serio discernimento. Nel giorno del mio ingresso in Diocesiho espresso il sogno di una Chiesa sinodale, «dove quel sun-odos sta per camminare insieme. Si tratta di un’istanza chemuta la maniera di fare le cose, perché si fanno insieme, in comunità,ascoltando tutti; dando a tutti la possibilità di agire secondo le forze che sihanno e i doni ricevuti».  

Con questa mia lettera desideroavviare una consultazione su tre punti: 

1.             Conoscere lo stato della Diocesi: 
Quali sono le scelte positive delpassato da incrementare per farle diventare una leva della vita pastorale?  Di che cosa ha bisogno la nostra Diocesi? Quali sono le urgenze da affrontare?Su quali punti si dovrebbe insistere? 

2.             Il canone 475, §1 del Codice diDiritto Canonico esige che «in ogni diocesi il Vescovo diocesano devecostituire il Vicario Generale affinché, con la potestà ordinaria di cui èmunito a norma dei canoni seguenti, presti il suo aiuto al Vescovo stesso nelgoverno di tutta la diocesi». Prima di compiere questo primo atto importantedesidero consultare la Comunità. Tutti coloro a quali è indirizzata la letteradovranno delineare un profilo del Vicario Generale (profilo umano, sacerdotalee spirituale).  

3.             La proposta di un’eventuale terna dinomi da suggerire per la scelta del Vicario. Tale consultazione va fatta nellapreghiera e deve essere frutto di una riflessione strettamente personale. Nonsi tratta di un plebiscito popolare, né tanto meno la proposta d un gruppo o diuna cordata.  

Le lettere autografate, infine,dovranno essere consegnate in busta chiusa direttamente nelle mani del miosegretario, il dott. Valerio Di Vico, (tutti i martedì dalle 9.00 alle 13.00 ei mercoledì dalle 9.00 alle 19.00, presso la Segreteria Vescovile) cherilascerà una ricevuta protocollata dell’avvenuta consegna. Le lettere dovrannopervenire entro il giorno 24 giugno p.v., solennità della Natività di SanGiovanni Battista. I sacerdoti anziani, impossibilitati a recarsi inSegreteria, potranno affidare la loro missiva a un loro confratello.   

Affido all’intercessione di MariaSantissima di Gibilmanna, colei che governa con tenerezza, le scelte pastoralidella nostra Diocesi.   

Confidando nella vostra partecipazioneattiva, invoco su di voi la benedizione del Signore     

Cefalù, 3 maggio 2018 
Festadei Santi Filippo e Giacomo Apostoli    

 ✠ Giuseppe Marciante


1
Create a website